Crea sito
Un blog per tutti… Visita le varie categorie !!

Violenza sui campi di calcio: Carabiniere minaccia l’arresto degli arbitri per un presunto errore

Ancora un caso di violenza sui campi di calcio, in una gara di Juniores Nazionale. Anche se di solito certe notizie passano inosservate questa volta non si può proprio fare almeno di riportare il fatto. In una partita infatti assolutamente senza storia tra P. & C,dove gli ospiti hanno trionfato per ben 5 reti a 0 è accaduto di tutto. Al20’della ripresa un giocatore della squadra di casa, dopo aver mandato platealmente a quel paese l’arbitro è stato espulso (la partita era già sullo 0-4 ndr). Dal pubblico ma, in particolare da un solo genitore, sono piovute numerose minacce ed insulti nei confronti del direttore di gara: questa è una cosa “all’ordine del giorno”, ma la straordinarietà dell’evento è che, questo “tifoso sfegatato” era un Carabiniere in divisa. Terminata la partita quest’ultimo ha continuato ad inveire sulla terna entrando fin dentro gli spogliatoi dove le urla e le minacce (persino d’arresto) erano udibili anche alcuni metri più fuori. Fatto sta che quest’uomo, andato assolutamente su di giri, ha fatto abuso del suo potere, dimostrato grandissima ignoranza e (cosa più grave) scarsissimo rispetto per la divisa che indossa. Chiaramente non sussistevano i capi d’accusa per un arresto e, se la terna verbalizzasse e sporgesse denuncia, il Carabiniere rischia sicuramente il DASPO, oltre che alla sospensione dal servizio. Per calmare gli animi è intervenuta un’altra pattuglia dei Carabinieri che dopo aver ascoltato la terna all’interno degli spogliatoi, si è vista costretta a calmare il collega e farlo ragionare sulla sciocchezza che stava compiendo (oltre ai provvedimenti disciplinari a cui sarebbe andato sicuramente incontro). Il fatto si aggiunge quindi ai numerosi episodi di violenza a cui gli arbitri e gli assistenti vanno incontro ogni domenica. E’ vergognoso che certe cose accadano ancora sui nostri campi sia, da parte di tifosi, dirigenti o genitori qualsiasi, che in particolar modo da parte di un Carabiniere, pagato con i soldi dello Stato (e quindi da tutti) e, che dovrebbe essere li affinché nulla accada ,non per accendere gli animi su una partita, che tra l’altro, è stata arbitrata in maniera egregia dall’arbitro e dai suoi due assistenti.

 

M.d.B.


One Response to “Violenza sui campi di calcio: Carabiniere minaccia l’arresto degli arbitri per un presunto errore”

  1. demo-nico Says:

    è la fine!!!

Trackbacks